Un raggio di sole

Molti credono che in Norvegia ci siano sei mesi di sole e sei mesi di buio. 😀
Non tengono però conto del fatto che la Norvegia sia estesa quanto l’Italia; è un po’ come paragonare Bolzano a Palermo. 😉

E’ infatti oltre il Circolo Polare Artico che troviamo il ben noto Sole di Mezzanotte, fenomeno che ha una durata variabile a seconda la latitudine. Per convenzione diciamo che è visibile da metà maggio a metà luglio.

Per contro, d’inverno, si ha la Notte polare, i cui effetti vengono però mitigati dalla luce crepuscolare. Ma purtroppo questo periodo prolungato di buio può avere conseguenze pesanti sulla psiche di coloro che già sono affetti da disordini affettivi stagionali, in quanto la mancanza di luce/sole è in grado di causare e/o aggravare la depressione.

Però vi sono anche luoghi al sud dove l’effetto della mancanza di luce si fa sentire.
Oggi dedicheremo la nostra attenzione a Rjukan, 80 chilometri dalla capitale.
Storicamente fu famosa per l’impianto di acqua pesante che fu occupato dai tedeschi durante la seconda guerra mondiale, di cui è tratto il famoso film Gli eroi di Telemark con Kirk Douglas.
Oggi è una ridente località turistica con ottime possibilità di godersi la natura; la montagna più alta della contea, Gaustatoppen (1883 mslm) offre oltre alla possibilità di sciare e camminare, anche l’arrampicata su ghiaccio.
La sua ubicazione, incastonata in una stretta vallata tra le montagne, fa sì che non venga raggiunta dal sole per ben cinque mesi e passa d’inverno.

La novità: i norvegesi hanno fatto come i piemontesi di Viganella, montando tre specchi eliostati corrispondenti a 100 m² di superficie per catturare i preziosi raggi del sole e direzionarli giù nella vallata:

L’apertura ufficiale è attesa per il 31 ottobre. Intanto… buon sole d’autunno!
ULTIMISSIME: L’inaugurazione è stata anticipata al 30 ottobre, a causa delle condizioni meteo ottimali!

Ed ecco a voi anche una guida a Rjukan in inglese.

Fonti:
Wikipedia
VG
Il Messaggero

BNJ traduttrice & interprete
www.traduzione-norvegese.it

Annunci

2 thoughts on “Un raggio di sole

  1. Bazzecole. Nel fumetto “Topolino e il sole di mezzanotte” il criminale autosoprannominatosi “Helios” dirigeva la luce del sole con uno specchio verso la luna, che la rifletteva su Topolinia, trasformando la notte in giorno!

Lascia un Commento/Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...