. . . . . Notte dei Musei 2014 . . . . .

OT5B1280

Villa Adriana al tramonto

La Notte dei Musei; tutti a passare un sabato sera in ottima compagnia dell’Arte!
(e anche di cari amici ♥, il che non guasta mai!)

Noi optiamo per andare a Tivoli: Villa Adriana e Villa d’Este, entrambe Patrimonio dell’Umanità (Unesco)!

OT5B1271OT5B1269 Villa Adriana fu realizzata nella prima metà del II secolo su ordine dell’Imperatore Adriano:

«Fece costruire con eccezionale sfarzo una villa a Tivoli ove erano riprodotti con i loro nomi i luoghi più celebri delle province dell’impero, come il Liceo, l’Accademia, il Pritaneo, la città di Canopo, il Pecile e la valle di Tempe; e per non tralasciare proprio nulla, vi aveva fatto raffigurare anche gli inferi.» (Historia Augusta, Vita Hadriani, XXVI, 5)

OT5B1302

Il Triclinio

IMG_20140517_213018754

Villa d’Este fu costruita su ordine del cardinale Ippolito II d’Este, il quale ebbe appena il tempo di godersi la solenne inaugurazione della villa, avvenuta nel settembre del 1572 primna di morire il 2 dicembre dello stesso anno.

OT5B1324

Il VIale delle Cento Fontane

I lavori furono affidati al geniale architetto Pirro Ligorio, che ha creato un giardino straordinario, con terrazze e pendii. Tutte le fontane erano alimentate senza uso di alcun congegno meccanico, ma soltanto sfruttando la pressione naturale e il principio dei vasi comunicanti. Il risultato è solo in parte visibile ai giorni nostri, e i numeri sono sorprendenti: 35.000 m2 complessivi di giardini, 250 zampilli, 60 polle d’acqua, 255 cascate, 100 vasche, 50 fontane, 20 esedre e terrazze, 300 paratoie, 30.000 piante a rotazione stagionale, 150 piante secolari ad alto fusto, 15.000 piante ed alberi ornamentali perenni, 9.000 m2 di viali, vialetti e rampe.

OT5B1327

Fontana di Nettuno

Nota folkloristica: i tiburtini, gli abitanti di Tivoli, vengono anche chiamati “cotti in fronte” perché, e qui le versioni discordano:
la storia dice che è perché furono marchiati a fuoco in fronte dai Romani quale vendetta,
mentre a detta dei romani moderni, perché la collina (Monte Ripolo) su quale s’abbarbica la città è assolata da mane a sera. 😀

IMG_20140517_230810412

 

Annunci

Lascia un Commento/Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...